BI Italia | Prato |

← Torna agli articoli

Da che parte state?

BI Prato
Postato il: 17/08/21
Tempo di lettura: 2 minuti, 41 secondi


Avete mai noleggiato un’auto a York, Southampton o Manchester? Ciò a cui dovrete prestare massima attenzione è l’obbligo di guida a sinistra: sì, perché nel Regno Unito i veicoli viaggiano sul lato sinistro della carreggiata, causando non pochi problemi d’adattamento ai turisti del Continente.


Ma da dove viene la tradizione – tipicamente anglosassone – della guida a sinistra? E a quando risale?


Le origini di questa guida alternativa sembrano ricollegarsi addirittura ai Romani, i cui eserciti marciavano sul lato sinistro della strada e i cui carri percorrevano la carreggiata sulla sinistra.
A sancire ufficialmente la sinistra come “giusta corsia di marcia” fu Papa Bonifacio VIII, che nell’anno giubilare del 1300 decretò che ogni pellegrino penitente diretto a Roma avrebbe dovuto camminare sul ciglio sinistro della strada.


Del resto, già da secoli gli abitanti dell’Europa avevano giudicato molto più utile percorrere le strade stando a sinistra. La ragione è molto meno astrusa di quanto si potrebbe pensare: allora come oggi la stragrande maggioranza delle persone era destrorsa e dato che chiunque avesse dovuto attraversare un bosco o affrontare un viaggio avrebbe portato con sé uno strumento di difesa (una spada, una lancia o anche un bastone), nessuno avrebbe trovato vantaggioso camminare sul lato destro della strada e portare l’oggetto con cui difendersi a sinistra. Se l’attacco fosse giunto dall’altro lato del sentiero, infatti, il viaggiatore avrebbe rischiato di farsi cogliere alla sprovvista e di afferrare l’arma con la mano destra, lasciando così indifesa la parte sinistra del corpo, maggiormente esposta al nemico.


Al contrario, camminando sul lato sinistro della strada, il viandante avrebbe facilmente potuto afferrare la spada o il bastone con la mano più abile nei movimenti e affrontare banditi o cavalieri sulla sua destra.
Da questa ragione – essenzialmente pratica – deriva quindi la tradizione di procedere sul ciglio sinistro della strada.


Perché allora oggi in moltissimi Paesi le auto si muovono sulla destra? Fu la Rivoluzione francese a imporre la regola di viaggiare sulla destra, come segno di uguaglianza fra cittadini e come atto di protesta al privilegio aristocratico di procedere sulla sinistra, che aveva fino a quel momento costretto i non-nobili a camminare sulla destra.


In seguito le conquiste napoleoniche esportarono la legge nei territori soggetti all’Impero francese. La Gran Bretagna, invece, tenendo testa al generale còrso difese anche la sua tradizione di procedere sulla sinistra, estendendo la tradizione anche alle sue colonie sparse nel mondo.


Se state progettando un viaggio in Australia, in Sud Africa o in India - quindi - date prima un’occhiata alle condizioni del traffico… ;)

Watch out! da British Institutes Prato.

 

pexels-photo_1

 

(Fonti: http://www.bbcamerica.com/anglophenia/2015/01/brits-drive-left
          http://www.historic-uk.com/CultureUK/Why-do-the-British-drive-on-the-left/
          http://www.worldstandards.eu/cars/driving-on-the-left/
          https://www.theguardian.com/notesandqueries/query/0,5753,-19385,00.html
          https://www.pexels.com/photo/holidays-car-travel-adventure-21014/)

 

 






BRITISH INSTITUTES Prato

Viale della Repubblica, 82 - 59100 Prato (PO)

Tel 0574571977 · E-Mail: [email protected]
P.Iva 01856340979


Privacy Policy Cookie Policy

GET SOCIAL





BI Prato

Chiudi

Scudo WeCare