BI Italia | Prato |

← Torna agli articoli

Grazie, tacchino!

BI Prato
Postato il: 23/11/17
Tempo di lettura: 2 minuti, 19 secondi


Il 23 Novembre gli Stati Uniti festeggiano il Thanksgiving Day. E' il giorno che precede il Black Friday e che apre ufficialmente il periodo prenatalizio. Ma per cosa rendono grazie gli americani?

 

 

Il primo “Giorno del Ringraziamento” fu celebrato nel lontano 1578, quando l'esploratore inglese Martin Frobisher – giunto nel Nuovo Mondo dopo un lunghissimo ed estenuante viaggio attraverso l'Oceano – volle ringraziare Dio per averlo guidato e fatto arrivare sano e salvo.

 

 

Il Thanksgiving Day più famoso è tuttavia quello del 1621, celebrato dai Padri Pellegrini che – arrivati in America dopo essere fuggiti dall'intollerante Inghilterra – resero grazie a Dio per averli protetti. Molti di coloro che erano a bordo della nave Mayflower erano, infatti, morti durante la traversata e l'inverno precedente aveva mietuto molte altre vittime. I sopravvissuti al viaggio e al rigido inverno vollero così ringraziare Dio per essere ancora in vita e per il raccolto abbondante del 1621, che fu possibile anche grazie all'aiuto dei Nativi americani. I pellirosse mostrarono infatti ai coloni inglesi quali piante coltivare – granturco, soprattutto – e quali animali allevare, come il tacchino.

 

 

Per ironia, proprio il tacchino era stato fatto conoscere agli Europei dagli Aztechi. Era il XVI secolo e il volatile fu esportato in Inghilterra, per poi essere nuovamente importato nelle colonie americane e diventare infine il re del banchetto del Ringraziamento.

 

 

Nei secoli successivi la tradizione del Ringraziamento – inizialmente adottata solo dallo Stato del Massachussetts, la colonia fondata dai Padri Pellegrini - si estese agli altri territori e nel 1789 George Washington dichiarò il Thanksgiving Day festa nazionale dei neonati Stati Uniti d'America. La decisione del primo Presidente non ebbe tuttavia seguito e solo un secolo più tardi, nel 1863 – nel mezzo della Guerra di Secessione – Abraham Lincoln dichiarò il Giorno del Ringraziamento giorno festivo.

 

 

Oggigiorno la ricorrenza ha perso il carattere religioso che l'aveva caratterizzata: il quarto giovedì di Novembre gli americani si riuniscono con parenti e amici e ringraziano per le gioie della vita e per le persone che li circondano. Il pranzo in famiglia è un must – nessuno pranzerebbe al ristorante! – che prevede tacchino ripieno, patate dolci, salsa di mirtillo e torta di zucca.

 

 

E voi, per cosa dite grazie? Noi vi ringraziamo per aver letto l'articolo :)

 

Alla prossima, con British Institutes Prato.

 

pexels-photo-265393

 

 

 

(Fonti: https://www.britannica.com/topic/Thanksgiving-Day

          http://www.when-is.com/thanksgiving-2017.asp

         https://www.timeanddate.com/holidays/us/thanksgiving-day

         https://www.thoughtco.com/celebrate-thanksgiving-day-1829150

        https://www.pexels.com/photo/chicken-close-up-dish-food-265393/)






BRITISH INSTITUTES Prato

V.le della Repubblica, 82/84 - 59100 Prato (Po)

Tel 0574 571977 0574 568926 · E-Mail: prato@britishinstitutes.it
P.Iva 01856340979


Privacy Policy Cookie Policy

GET SOCIAL





BI Prato

Chiudi

 

SONO APERTE LE ISCRIZIONI AI CORSI D'INGLESE

PER BAMBINI, RAGAZZI E ADULTI 2018/2019!

 

Se vuoi imparare l'inglese o se vuoi rispolverarlo, iscriviti a uno dei corsi British Institutes:

  • programmi allineati ai livelli di competenza linguistica descritti dal Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue (QCER/CEFR: A1 - A2 - B1 - B2 - C1 - C2)
  • corsi in piccoli gruppi di 5-6 persone
  • materiale didattico incluso
  • acesso alla piattaforma multimediale MyBILab
  • docenti madrelingua e altamente qualificati

 

SCOPRI IL CORSO PIU' ADATTO A TE:

 

 

TESTA ORA IL TUO LIVELLO D'INGLESE

bitol

 

OPPURE CONTATTACI 

Email: prato@britishinstitutes.org

Tel. 0574.571977   0574.568926

British Institutes Prato

Viale della Repubblica 82-84

59100 - Prato