BI Italia | Prato |

← Torna agli articoli

Love, love, love!

BI Prato
Postato il: 14/02/21
Tempo di lettura: 2 minuti, 11 secondi


E' il giorno per antonomasia dedicato agli innamorati: il 14 Febbraio tutto il mondo celebra San Valentino!

 

Probabilmente molti di voi già sapranno che la festa ha origini antichissime e che Valentino fu Vescovo di Terni tra il II e il III secolo d.C. Altrettanto nota è la sua tragica fine: fu condannato a morte dall'imperatore Aurelio nel 273 d.C. per aver sostituito il rito pagano dei Lupercalia con una processione cristiana.

La fama di Valentino superò i confini italiani nei secoli seguenti, quando nei Paesi anglosassoni si diffuse la leggenda che il vescovo fosse solito regalare un fiore ai giovani che l'avessero visitato nel suo giardino. Sulla base della credenza che fra due giovani che avevano ricevuto un fiore da Valentino fosse nato un amore, derivò la fortunata tradizione di associare la figura del Vescovo a quello di protettore degli innamorati. Del resto, il martire umbro aveva già consacrato – in vita – l'unione fra il legionario romano Sabino e la giovane cristiana Serapia e secondo alcune leggende i due giovani sarebbero morti proprio mentre il Vescovo li stava benedicendo.

 

Se in Italia San Valentino è la festa delle coppie e degli innamorati, negli Stati Uniti la festa celebra l'amore in senso assoluto: persino i bambini preparano bigliettini per i propri amici e genitori.

 

In passato, era consuetudine per le ragazze inglesi in età da marito alzarsi molto presto la mattina del 14 Febbraio e affacciarsi alla finestra: il primo ragazzo non sposato che avessero visto avrebbe avuto buone possibilità di diventare il futuro marito.

Ancora oggi è tradizione – nel Regno Unito - dedicare alla amata i Valentine, bigliettini romantici che per usanza devono essere composti anonimi. Pare che questo costume risalga addirittura al XV secolo, quando Carlo d'Orléans – prigioniero nella Torre di Londra – inviava componimenti d'amore alla moglie chiamandola “ma très douce Valentinée”, da cui l'espressione inglese Valentine.

 

E se viaggiate sui mezzi pubblici inglesi il 14 Febbraio potrebbe capitarvi di leggere pensieri d'amore sui quotidiani lasciati nei vagoni della metropolitana o dei treni: si tratta di articoli fatti pubblicare dai pendolari, così da addolcire la giornata dei loro compagni di viaggio.

 

 

In qualsiasi modo vogliate, oggi celebrate l'amore!

 

Happy Valentine's Day da British Institutes Prato.

 

pexels-photo-207962

 

 

(Fonti: http://www.history.com/topics/valentines-day

           https://www.infoplease.com/valentines-day-history

          http://www.stvalentinesday.org/history-of-st-valentines-day.html

          https://www.pexels.com/photo/artistic-blossom-bright-clouds-207962/)

 

 

 

 






BRITISH INSTITUTES Prato

Viale della Repubblica, 82/84 - 59100 Prato (PO)

Tel 0574571977 · E-Mail: [email protected]
P.Iva 01856340979


Privacy Policy Cookie Policy

GET SOCIAL





BI Prato

Chiudi

Scudo WeCare